5 consigli per investire negli immobili

Investimenti immobiliari in sicurezza… anche ai tempi del Coronavirus!

L’acquisto di immobili è da sempre visto come un investimento solido e stabile. Si tratta di un’associazione immediata: se pensiamo a una persona o a uno stile di vita benestante, la prima cosa a cui pensiamo sono i beni materiali, come automobili, tecnologie all’avanguardia, e ovviamente… proprietà immobiliari e terriere a profusione!

Un’equazione semplice appare quindi nella nostra mente: tante proprietà= tanti soldi.

Ma è proprio così?

Inizio subito a smontare l’idea, molto diffusa, che un vasto patrimonio immobiliare equivalga alla ricchezza “finanziaria”, o addirittura che ne costituisca la fonte.

Direi che piuttosto è generalmente vero il contrario: possiamo acquisire i beni “tangibili” grazie a una buona posizione finanziaria.

Con i risparmi acquistiamo un immobile da investimento…

Ora però dobbiamo fare una distinzione tra acquisto di immobili e investimento immobiliare: il primo è un derivato della ricchezza, mentre il secondo, gestito nel modo corretto, può contribuire a una solida posizione finanziaria, diventando quindi a sua volta fonte di reddito e di risparmio. La differenza sta soprattutto nella strategia e nella gestione dell’operazione: per investire bene e con successo nel settore immobiliare dobbiamo conoscere a fondo il campo da gioco e le sue regole.

… ma come farlo fruttare?

Quindi, se stai valutando di investire parte del tuo risparmio in un immobile, oppure se possiedi uno o più investimenti immobiliari, potrebbero esserti utili i miei cinque consigli per investire negli immobili oggi, in sicurezza e con ottimi risultati:

1) Guarda gli immobili con gli occhi dell’investitore

Se la tua intenzione è di investire nell’immobiliare, inizia a considerare l’acquisto di un immobile come uno dei tanti modi per investire i tuoi risparmi, ovvero come un titolo o un’azione di borsa qualsiasi. Leggendolo così potrebbe sembrartu un concetto abbastanza banale, ma in realtà si tratta di una regola base spesso trascurata, perché, complice l’importanza culturale della “casa”, tendiamo ad attribuire un particolare status agli immobili, anche se acquisiti come investimenti. Per questo la prima regola per investire nel mattone è di considerare e trattare l’asset immobiliare come un qualsiasi altro asset finanziario.

2) Diversifica bene e diversifica sempre

Ora che hai la giusta prospettiva sull’investimento immobiliare, e cioè che si tratta di un investimento come gli altri, valutalo nel contesto della distribuzione del tuo portafoglio. Ti sembrerebbe prudente investire i tre quarti del tuo risparmio sullo stesso titolo? Certo che no! In quest’ottica, investire la gran parte del risparmio in immobili appare sotto un’altra luce, ovvero come un’operazione a rischio… che è quello che diventa quando l’investimento immobiliare sovrasta tutti gli altri!

Diversificare è fondamentale per distribuire il rischio e salvaguardare il nostro risparmio

Diversificare gli investimenti è la regola d’oro del risparmio, una protezione per ridurre i rischi e ottimizzare le nostre risorse: un giudizio ponderato e una strategia attenta per la distribuzione delle risorse costituiscono la base di partenza per una buona gestione finanziaria.

Nel valutare i tuoi investimenti immobiliari presenti e futuri, rifletti con attenzione sul tuo portafoglio nel suo complesso e, se necessario, diversifica: quali saranno i trend che guideranno maggiormente l’Economia del futuro? Se hai Asset Mobiliari, puoi dedicarne una parte al digitale (per esempio ai settori HI-TECH, e-commerce, smart working etc), una parte al Clima e Ambiente (come su fondi sostenibili sul cambiamento climatico), una parte all’Economia Cinese e Indiana, ma non solo.

Nel dubbio, è sempre meglio affidarsi a un bravo consulente finanziario: anche se possono prendere la forma di mattone, stiamo pur sempre parlando dei tuoi risparmi!

3) Apri un Fondo Pensione

Il consiglio di creare un fondo pensione il prima possibile vale davvero per tutti, investitori in immobili e non: disporre le basi per un gruzzolo integrativo alla tua pensione pubblica è fondamentale, dato che, a giudicare dai dati Inps, le nostre pensioni saranno sempre più esigue e lontane.

Un fondo pensione diventa inoltre un valido strumento per la gestione dei tuoi investimenti immobiliari: se possiedi molti immobili dovrai sempre pagarne le tasse, e tramite la Previdenza Complementare potrai dedurre fiscalmente fino ad un importo massimo di € 5.164,57 euro annui, recuperando annualmente questa fiscalità, che costituirà quindi il 38-41% circa del versato.

4) Incanala parte dei flussi su un PAC Azionario

Se incassi uno o più affitti, utilizzane una parte per i tuoi acquisti sul mercato Azionario. Puoi incanalare nel PAC anche una parte del tuo stipendio. Acquistare regolarmente titoli ti consentirà infatti di sfruttare le oscillazioni del mercato: abbassando quindi il Prezzo Medio di carico, in un orizzonte medio di 5-7 anni, un PAC ben gestito e “nutrito” dai flussi mensili derivanti dai tuoi affitti o dal tuo stipendio ti consentirà da una parte di mettere da parte della liquidità, dall’altra di godere di un rendimento medio tra il 5-8% annuo.

5) Prendi in considerazione il Private Equity

Se ne hai la possibilità, diversifica ulteriormente i tuoi asset finanziari scegliendo altri tipi di investimento. La formula del Private Equity, ad esempio, può offrire una redditività costante del 8-15% annuo a partire dal 3°anno: inoltre, investendo su Private Equity aiutiamo a sostenere l’Economia Reale del Paese, contribuendo quindi alla generale salute economica dell’Italia e, di conseguenza, anche alla nostra. Uno strumento utile soprattutto oggi, visto che l’Economia italiana avrà bisogno di una bella spinta e dell’impegno di tutti, imprenditori, lavoratori e investitori, per ripartire al meglio.

Concludo con una breve riflessione in merito all’investimento in immobili ai tempi del Coronavirus: nel 2020 il settore dell’immobiliare ha subito un forte colpo, come abbiamo visto nell’articolo della scorsa settimana sul rischio degli investimenti immobiliari ai tempi del Coronavirus.

Il futuro è ancora nebuloso: possiamo tuttavia ragionevolmente prevedere che, come per gli altri aspetti del nostro quotidiano, anche il settore immobiliare subirà dei profondi cambiamenti a cui dovremo rispondere con prontezza e strategia.

Per quanto riguarda i nostri investimenti nel mattone, nuovi quesiti si affacciano all’orizzonte:

Quali sono gli effetti immediati della Pandemia sul settore immobiliare?
Come cambierà il mercato degli immobili?
Come verranno influenzati gli investimenti immobiliari?
E in quali ambiti converrà investire?

Con gli articoli Insights delle prossime settimane mi propongo di offrirvi le risposte.
Anzi, se doveste avere ulteriori domande o dubbi sugli investimenti nel settore immobiliare e affini, vi invito a inviarmeli con un commento o messaggio/email. Potrebbero anche fornire l’ispirazione per un nuovo approfondimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *